fbpx

Nuovo approccio tridimensionale con tecnica CPA (Centripetal Progressive Approach)

CPA lifting viso senza bisturi

Nuovo approccio tridimensionale con tecnica CPA (Centripetal Progressive Approach)

Restituire giovinezza e turgore ai tessuti del viso, collo e decolleté è possibile senza l’intervento del bisturi.

Come fare per correggere volumi, proporzioni e tessuti cadenti senza il rischio che il filler riassorbendosi mostri un inestetismo ancora più marcato?

Cos’è il trattamento CPA

Si agisce in maniera tridimensionale per ridefinire zone specifiche del viso senza utilizzare il bisturi, ripristinando tessuti idonei ad accogliere e sostenere eventuali implementazioni tramite fillers.

Questo trattamento è particolarmente efficace per:

  • Il ripristino dei volumi naturali del volto
  • la ridefinizione della mandibola

Il trattamento è indolore, efficace e duraturo nel tempo. Non fa uso di bisturi, né di fili di sospensione, ma impiega delle speciali micro cannule forate, lateralmente con punta tonda meno traumatiche per i tessuti e più sicure nelle zone a rischio.

I risultati, già visibili subito dopo il trattamento, miglioreranno con il passare del tempo. Unica avvertenza è quella di affidarsi a mani esperte.

lifting viso senza bisturi CPA
Lifting viso senza bisturi CPA

Per comprendere questo tipo di approccio, è bene capire come e perché il volto invecchia con l’età, e perché è fondamentale intervenire ad un livello più profondo per restituire sostegno ai tessuti del volto.

Perché la pelle invecchia con l’età

L’invecchiamento della pelle è un processo tridimensionale che interessa ossa, muscoli, tessuto adiposo e cute.

Con il passare degli anni diventano inevitabili alcune importanti modificazioni:

  • le strutture ossee non sostengono più (muscoli e cute)
  • la texture cutanea si altera
  • le convessità tendono a diventare concavità

Con conseguente:

  • comparsa di rughe
  • variazione della pigmentazione della cute
  • perdita della luminosità ed elasticità
  • atrofia delle normali strutture adipose e dei muscoli

Tutto ciò si traduce in un processo di accentuazione di solchi e rughe (cedimento dei tessuti epidermici).

Fumo, raggi uv e invecchiamento cutaneo

Esistono molti altri fattori che contribuiscono ed accelerano il processo di invecchiamento cutaneo:

  • fattori ambientali come l’esposizione ai raggi UV
  • fumo
  • alcol
  • alimentazione

Questi fattori ambientali e abitudini di vita contribuiscono alla perdita superficiale di volume sul volto. La pelle, stressata da queste abitudini, ha una minore capacità di trattenere acqua, perciò le fibre collagene e quelle elastiche (per loro natura immerse in un gel “ialuronico”) non riescono più a strutturarsi in maniera corretta. Questo provoca zone sottocutanee in cui tale gel ialuronico risulta più denso, conferendo alla pelle un aspetto cadente e rilassato, specialmente nelle zone del viso più soggette al movimento (rughe naso geniene, borse sotto gli occhi, tempie infossate, rughe della marionetta).

Inoltre quando lo strato di grasso si riassorbe (a causa dell’età o per altri fattori) i piani degli strati profondi dell’epidermide scivolano su se stessi, dando al volto un aspetto stanco, cadente ed invecchiato. Questo processo diventa ancora più visibile in occasione di un forte dimagrimento.

Come funziona il trattamento CPA

L’approccio non chirurgico CPA, prevede una combinazione di trattamenti mirati ad ottenere il risultato desiderato.

L’impiego di filler come metodo esclusivo per riempire le rughe o aumentare gli zigomi, può risultare talvolta controproducente, soprattutto laddove i tessuti sottostanti non sono adeguati a sostenere i nuovi volumi: nel momento in cui questi si riassorbiranno, mostreranno in maniera ancora più evidente il difetto che si voleva correggere.

Proprio qui interviene il trattamento CPA: attraverso l’utilizzo di una micro cannula, si eseguono degli scollamenti  programmati nello strato tra cute e grasso detto S.M.A.S., dove ci sono tutta una serie di legamenti che, a causa della forza di gravità, portano la pelle a cedere verso il basso. Questi vengono svincolati e indotti tramite il processo di guarigione, ad aderire verso una posizione più alta. Un vero e proprio lifting senza utilizzo del bisturi.

Successivamente si interviene con la neuromodulazione (laddove i muscoli lavorano troppo) con l’inserimento di piccole quantità di botox solo nelle zone dove la muscolatura lavora troppo, infine dove sarà necessario si inserisce filler più o meno cross lincato dove c’è una effettiva scarsità di volumi superficiali o profondi.

In questo modo si evita il rischio di aumentare volumi su un tessuto cadente e dei conseguenti difetti dovuti al riassorbimento.

Il trattamento può coprire un arco di tempo anche di 3 mesi, a seconda del caso.

Risultati immediati che durano nel tempo

I risultati di questo intervento sono immediati, ossia già durante il trattamento si può apprezzare ad occhio nudo come le proporzioni del viso cambiano.

Il trattamento CPA, se ben programmato, ha la particolarità di durare anche più di un anno e, se ci fosse la necessità di dover essere ripetuto, saranno necessari solo piccolissimi ritocchi.

  • Rughe e solchi
  • Lassità e mancanza di tono
  • Ridefinizione degli zigomi, mento, e della zona sopraccigliare
  • Correzione di inestetismi
  • Per la riuscita del trattamento è fondamentale affidarsi a mani esperte.

Contattaci per fissare un appuntamento, faremo una valutazione specifica del tuo caso.